header_image
Risultati della ricerca

Antico Monastero delle Suore Domenicane

La città cambia. Spim aiuta questo cambiamento.

monastero-san-bartolomeoOggi in via SS. Giacomo e Filippo l’Antico Monastero delle Suore Domenicane, deturpato da decenni dai bombardamenti, è ritornato a vivere – come tante altre ville recuperate negli anni da Spim – con il Complesso residenziale e direzionale che si sviluppa intorno allo storico Chiostro.

L’operazione è stata realizzata con la controllata San Bartolomeo S.r.l. partecipata da Spim al 55% e per il restante 45% da soggetti privati.

I cambiamenti intervenuti negli ultimi anni non consentivano più investimenti pubblici significativi per il recupero di immobili di elevato valore storico e artistico. Si è reso dunque necessario il coinvolgimento di investitori privati, inserendolo in un ambito definito di regole trasparenti e chiare.

La società San Bartolomeo S.r.l. ha così realizzato gli obiettivi di recupero di uno spazio fortemente degradato, garantendo la valorizzazione degli spazi architettonici, storici e artistici, definitivamente restituiti alla città.

Il processo messo in atto, governato con trasparenza ed efficacia dalla compagine mista, ha condotto a una completa valorizzazione del bene, divenendo modello concreto per i diversi e futuri investimenti programmati.

L’intervento ha consentito la “ricostruzione” del complesso monastico con la ricostruzione filologica dell’impianto medioevale del colonnato del chiostro e dei locali voltati perimetrali al chiostro; la ricostruzione dell’ambiente del cortile interno, con l’edificazione della peschiera centrale e rifacimento della pavimentazione in acciottolato; ricostruzione delle ali Ovest e Nord del Monastero secondo l’inviluppo prebellico delle coperture; recupero nell’ala Est dei locali voltati presenti al piano terra.

L’intervento ha portato alla realizzazione di: 8 uffici, 64 appartamenti, 32 cantine, 135 box auto (125 singoli e 10 doppi), 11 posti auto esterni. Unità immobiliari tutte collocate sul mercato.

Nel corso del piano industriale 2015-2017 è previsto che la società San Bartolomeo abbia completato la sua attività produttiva e sia posta in liquidazione volontaria. Nello stesso periodo è inoltre previsto che la società terminerà il suo percorso liquidatorio.

 
San-Bartolomeo-degli-Armeni                       armeni-san-bartolomeo-spim