header_image
Risultati della ricerca

Mutui e documenti. Con Spim annullati errori e difformità

Postato da admin on ottobre 27, 2017
| 0

Metà delle pratiche di mutuo su atti di compravendita si blocca ancora prima di iniziare per mancanza dei documenti. È quanto emerge da un’analisi basata su un campione enorme, circa 300mila operazioni, che Assovib, associazione che rappresenta le principali società del settore, ha anticipato a Casa24 Plus del Sole 24 Ore. E in un terzo dei casi si scoprono difformità edilizie o catastali, che possono anche compromettere la trattativa. Un rischio molto frequente in Italia che con Spim si annulla: nelle compravendite con la Società di promozione del patrimonio immobiliare del Comune di Genova, difformità edilizie e/o catastali non esistono perché prima di mettere in gara l’immobile viene completamente regolarizzato.

Peraltro Spim esegue tutte le procedure tecniche e amministrative in modo da agevolare le pratiche e segue il cliente fino all’Atto collaborando con le banche e con i notai per la documentazione richiesta.
Perché succedono questi problemi nelle altre compravendite? Sono migliaia i casi, racconta Assovib al Sole 24 Ore, in cui i privati non sono in possesso dell’atto di proprietà, magari perché il notaio non l’aveva spedito subito e si sono scordati di richiederlo. E sono tanti coloro i quali hanno effettuato dei lavori regolarmente denunciati al Comune, senza poi comunicarlo al catasto. Tutti casi che nel caso di compravendite gestite da Spim non possono mai accadere.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

  • Ricerca Avanzata

  • Contatti

    Via di Francia, 1 - 16149 Genova

    010.5577902

    010.6424051

    info@spimgenova.it